A chi si rivolge

  • Chiunque, con grandi o modesti patrimoni, con progetti strutturati o semplici azioni, abbia il desiderio di contribuire ad iniziative con finalità di utilità sociale in Italia o all’estero.
  • Persone senza eredi, o comunque che vorrebbero costituire un proprio fondo attraverso donazioni, anche per testare soltanto l’idea senza dover alienare il proprio patrimonio.
  • Chi desidera che il ricordo di una persona cara si trasformi in utilità sociale.
  • Chi, volendo sostenere una particolare iniziativa, desideri tenere distinta la proprietà del patrimonio dalla sua gestione.
  • Enti d’erogazione pubblici o privati che utilizzando tale strumento intermediario possano risparmiare sui costi di gestione e migliorane la qualità del servizio offerto.
  • Club di servizi, gruppi di donatori informali per massimizzare i benefici fiscali e semplificare gli oneri amministrativi delle loro attività.
  • Enti non profit per ottimizzare i benefici fiscali e le garanzie nei confronti dei loro donatori.
  • Professionisti, banche, family offices e istituti di investimento per offrire ai loro clienti, con ambizioni filantropiche, un nuovo prodotto, fidelizzando nel tempo la gestione del loro patrimonio.
  • Realtà private e pubbliche che non vogliono assumersi l’onere di creare e gestire una propria fondazione, ma avvertano il bisogno di perseguire obiettivi filantropici.
  • Famiglie o persone che vogliono vincolare dei fondi a favore del “dopo di noi” per persone svantaggiate.
  • Persone in cerca di sicurezza e garanzia per le proprie donazioni e necessitano di un supporto per l’individuazione di iniziative sociali meritevoli.